Mp7 Italia a picco dopo cessione quota Piras

(Teleborsa) – Dopo la batosta di ieri, affonda ancora sul mercato Mp7 Italia, che soffre con un calo del 2,91%. A deprimere gli investitori la cessione da parte di Marcello Piras, attuale azionista di controllo e presidente del Cda, del 62,51% del capitale sociale di Mp7 a 1,25 euro ad azione.
Quadro tecnico in evidente deterioramento con supporti a controllo stimati in area 1,667 Euro. Al rialzo, invece, un livello polarizzante maggiori flussi in uscita è visto a quota 1,677. Il peggioramento di Mp7 Italia è evidenziato dall’incrocio al ribasso della media mobile a 5 giorni con la media mobile a 34 giorni. A brevissimo sono concrete le possibilità di nuove discese per target a 1,663.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mp7 Italia a picco dopo cessione quota Piras