Motori “CFM LEAP 1B” per primo volo Boeing 737 MAX 9

(Teleborsa) – Il Boeing  737 MAX 9 dotato di propulsori CFM International LEAP-1B ha completato con successo il suo primo volo, della durata di due ore e 42 minuti dal decollo da Renton Field in Renton, città che fa parte del circondario di Seattle, nello Stato di Washington, alle 10:52 a.m. local time. Il B737 MAX 9 è poi atterrato alle 1:34 p.m. sul vicino King County International Airport, più noto come Boeing Field di Seattle.

La Boeing Company ‘s Renton, Washington Factory è l’impianto in cui sono costruiti i Boeing 737 Next Generation e MAX. La produzione attuale comprende i modelli 737-700, 737-800 e 737-900ER. La superficie coperta è di 102.000 metri quadrati. La fabbrica si trova adiacente al Renton Municipal Airport.

Il 737 MAX 9 è il secondo modello della famiglia che inizia le prove di volo per la certificazione, con le prime consegne ai clienti che partiranno nel 2018. Il MAX 8 è stato certificato dalla Federal Aviation Administration degli Stati Uniti nel marzo di quest’anno e dovrebbe entrare in servizio entro la metà dell’anno.

“Abbiamo fiducia che il programma MAX 9 proseguirà nel modo migliore durante i test flight, come l’intero LEAP-1B / 737 MAX 8 flight test program – ha detto Gaël Méheust, presidente e CEO di CFM International – e i motori si sono comportati eccezionalmente bene durante le 2.200 ore di volo”.

CFM è stato l’unico fornitore di motori per tutti i modelli di aerei Boeing 737 dal 1981. Fino ad oggi, un totale di oltre 7.400 motori LEAP-1B sono stati ordinati per equipaggiare 3.700 aeromobili MAX, da parte di 86 clienti in tutto il mondo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Motori “CFM LEAP 1B” per primo volo Boeing 737 MAX 9