Moto & Scooter, immatricolazioni in calo a giugno

(Teleborsa) – Giù le vendite di moto e scooter a giugno, ma il semestre si conferma con il segno più. Secondo le ultime statistiche dell‘ANCMA, associazione che rappresenta i produttori di moto e scooter di cilindrata superiore ai 50cc, le immatricolazioni a giugno sono calate del 5,8% rispetto allo scorso anno a 27.496 unità, ma il dato si confronta con un giugno 2017 “eccezionale” che aveva registrato un +26%. 

Il risultato di giugno è frutto di una maggiore stabilità per le moto (-0,8%), mentre soffrono gli scooter (-8,8%), con volumi più importanti per 16.763 immatricolazioni. Perdono ancora terreno i “cinquantini” (-22,6%) con 2.405 vendite. “Giugno rappresenta il picco di massima stagionalità e vale poco più del 13% del totale venduto dell’anno”, sottolinea l’associazione.

Il semestre gennaio-giugno resta positivo (+4,3%) con 130.297 veicoli immatricolati (moto e scooter oltre i 50cc), mentre aggiungendo i “Cinquantini” si registra un incremento del 2,4% a 140.124 veicoli a due ruote. Stabili gli scooter (oltre 50 cc) con 72.039 pezzi (+0,3%), mentre le moto con 58.258 unità mostrano una crescita più significativa pari al +9,8%. Restano al palo i ciclomotori (moto e scooter 50cc) che si attestano a 9.897 registrazioni, con un decremento del -17,7%.

Moto & Scooter, immatricolazioni in calo a giugno