Moscovici sulla Manovra: dialogo con Italia ma rispettare regole

(Teleborsa) – Il commissario agli affari economici Pierre Moscovici spera che con l’Italia “ci sarà un avvicinamento” sul discorso Manovra, ma senza far venir meno “il rispetto delle regole. La Commissione deve applicarle e non può fare altrimenti che agire nel quadro delle regole. Spero in una soluzione comune, voglio un dialogo con l’Italia. Sono stato sempre per la flessibilità quando un Paese ha per esempio conosciuto catastrofi naturali, ma esistono regole e dobbiamo farle rispettare”. Questo non vuol dire fare “a metà e metà no, non è possibile”, “il termine compromesso mi disturba, mi sembra che non sia quello giusto da usare”, ha puntualizzato il commissario Ue.

Sul deficit italiano “le nostre previsioni differiscono da quelle del Governo, a causa delle nostre previsioni sulla crescita, che sono più conservative, delle previsioni sulla spesa che sono più alte in particolare per la più alta spesa per interessi. Queste previsioni sono fatte sulla base del Documento programmatico di bilancio ricevuto il 16 ottobre, ma la situazione può essere diversa quando arriverà la risposta” del Governo, ha dichiarato Moscovici nel corso della conferenza stampa di presentazione delle previsioni economiche autunnali.

Oggi, 8 novembre 2018, la Commissione europea ha rivisto le previsioni di crescita dell’Italia nel suo rapporto autunnale. Bruxelles vede il rapporto deficit/PIL dell’Italia balzare al 2,9% contro il 2,4% ipotizzato dal governo Lega-M5S e la crescita del PIL attestarsi all’1,1% dall’1,3% indicato in primavera.

Moscovici sulla Manovra: dialogo con Italia ma rispettare regole