Morte improvvisa del fondatore del marchio North Face

(Teleborsa) – Per le conseguenze di un incidente avvenuto nella Patagonia cilena è morto Douglas Tompkins, co-fondatore della società di abbigliamento North Face e figura dietro il marchio avventura Esprit.

Tompkins è morto per ipotermia intervenuta dopo il suo ricovero in ospedale, a seguito di un incidente in Kayak occorsogli nelle acque gelide del lago General Carrera, in Patagonia.

L’imprenditore, oltreché designer di abbigliamento e attrezzature per il turismo estremo, ha vissuto l’ultimo quarto di secolo finanziando con milioni di dollari parchi nazionali, preservando circa due milioni di acri di ecosistemi sudamericani incontaminati.

Tompkins, dopo aver abbandonato il suo stile di vita ricco ed “occidentale”, ha adottato pienamente i valori dell’ecologia profonda dando inizio ad una determinata battaglia per l’eco conservazione, tra il Cile e l’Argentina, coalizzando le forza ambientaliste per fermare gli attacchi affaristici tesi a distruggere le foreste incontaminate e le zone umide e costiere della Patagonia.

Per la sua attività Tompkins è stato regolarmente vessato dal governo cileno, scontrandosi con interessi commerciali di molte attività dannose e distruttive degli ecosistemi.

Morte improvvisa del fondatore del marchio North Face