Morelli presenta il nuovo volto di MPS

(Teleborsa) – Riflettori puntati su Marco Morelli. Il numero uno di MPS oggi è impegnato ad illustrare agli analisti il nuovo volto della banca senese. 

Dopo un CdA lunghissimo, ieri la banca ha approvato il primo Piano dell’Era Morelli che sembra già riscuotere un grande successo almeno nelle sale operative.

Il titolo che ieri aveva chiuso con guadagni del 28,28%, oggi sembra replicare lo stesso copione. Le azioni sono sospese al rialzo e mostrano un guadagno teorico del 23,37%.

Dunque il nuovo regista di MPS sembra aver fatto centro con il suo business plan.”Nonostante quanto è accaduto, la banca resta molto solida”, ha detto Morelli nel corso della conference con gli analisti.

Per quanto riguarda l’aumento di capitale, l’amministratore delegato ha dichiarato: “ci sentiamo tranquilli che questa operazione andrà a buon fine”. Sulla proposta di conversione dei bond subordinati in azioni MPS (che fanno parte della ricapitalizzazione della banca) Morelli assicura che “sarà su base volontaria senza nessun esborso per la Banca”. 

Il numero uno di Rocca Salimbeni parla anche della disponibilità da parte di grandi investitori a sottoscrivere parte dell’aumento di capitale. “Alcuni anchor investor si sono avvicinati alla banca contattando gli advisor. Da oggi -assicura- si avvia anche il percorso di confronto con i grandi investitori. Siamo aperti a tutte le proposte che possano arrivare nel solco del piano che abbiamo presentato”.  

E se questo non dovesse andare in porto, è previsto un Piano B? Su questo Morelli non ha dubbi: “noi abbiamo un solo piano”.

Per quanto riguarda l’aumento di capitale, MPS conta di chiuderlo entro “fine anno. Molto dipenderà anche dalla condizioni generali dei mercati finanziari”, ha detto l’amministratore delegato.

Dunque, un Morelli fiducioso e sicuro a cui anche i sindacati danno credito.

Sulla riduzione di 2600 dipendenti e la chiusura di 500 filiali, infatti, il sindacato è pronto ad accettare la sfida che deve portare al risanamento di MPS. “Siamo consapevoli che il percorso che ci attende non sarà ne’ facile ne’ agevole, ma confidiamo nelle parole di Morelli di una gestione dei progetti comportanti ricadute sul personale attraverso un confronto chiaro, approfondito e costruttivo”. E’ quanto ha dichiarato il segretario generale della Uilca Massimo Masi al termine dell’incontro che si è svolto stamani, tra sindacati e amministratore delegato.”Ho particolarmente apprezzato la chiarezza e la trasparenza dell’A.D. Morelli che ha indicato come soluzione un percorso condiviso con i sindacati”, ha aggiunto Masi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Morelli presenta il nuovo volto di MPS