Moody’s, prevista tenuta cartolarizzazione in Italia nonostante PIL

(Teleborsa) – Le cartolarizzazioni e la finanza strutturata, in Italia, mostreranno una tenuta nel 2019. È quanto si evince in un rapporto di analisi dell’agenzia Moody’s, che ha rilevato come la solidità dei profili di credito degli emittenti sosterrà gli accordi e la qualità dei titoli derivanti da questo tipo di transazioni.

Nonostante la crescita debole e le incertezze politiche, si legge in una nota dell’agenzia, “La qualità del credito delle nuove transazioni di finanza strutturata, e le performance di quelle già in essere, risulterà simile ai livelli del 2018”. Nel 2019, inoltre, previsioni stabili anche sui collaterali di tutte le classi di cartolarizzazione.

Stando a quanto dichiarato da Moody’s, inoltre, gli istituti di credito italiani manterranno gli standard per l’erogazione dei prestiti all’interno di un perimetro rigoroso, mentre gli accordi di cartolarizzazione si avvicineranno a quelli dello scorso anno. Infine, nel caso in cui venisse riproposto lo schema di Garanzia sulla Cartolarizzazione delle Sofferenze, l’agenzia si aspetta una nuova ondata di transazioni sui “No Performing Loans”.

Moody’s, prevista tenuta cartolarizzazione in Italia nonostante&...