Moody’s, patrimonio gestori fondi tocca record di 11.300 miliardi

(Teleborsa) – Patrimonio record per i gestori di fondi europei per un valore di 11.300 miliardi di euro, grazie alle ampie risorse approntate dalla BCE e dai governi ed al recupero dei mercati finanziari. E’ quanto indica un report di Moody’s.

I flussi hanno trovato slancio nella seconda metà del 2020, consentendo ai gestori di fondi europei di registrare afflussi netti totali per 156 miliardi di euro, a fronte delle risorse arrivate da BCE e governi, del miglioramento della fiducia degli investitori e dell’ottimismo legato alla campagna di vaccinazioni.

“I ricavi da commissioni sono aumentati del 10% nella seconda metà del 2020, riflettendo la il valore più elevato degli asset in gestione e l’afflusso più forte di fondi”, spiega Marina Cremonese, Vice President e Senior Analyst di Moody’s, aggiungendo che sotto il profilo creditizio i “moderati oneri su debito dei gestori garantiranno loro anche una flessibilità finanziaria”.

I margini EBITDA dei gestori quindi sono saliti al 32% rispetto al 29% del primo semestre, grazie ad un più favorevole mix di ricavi e costi: alle maggiori commissioni di gestione, ai minori costi operativi, di viaggio e di marketing ed a costi di distribuzione pressoché stabili.

Nonostante queste dinamiche, le prospettive di Moody’s per il settore si confermano negative, in considerazione del fatto che la crisi innescata dalla pandemia di Covid-19 “intensificherà le sfide a lungo termine” a causa di una ripresa economica non uniforme, delle mutate preferenze degli investitori e di un mercato altamente competitivo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Moody’s, patrimonio gestori fondi tocca record di 11.300 miliard...