Moody’s mette di malumore le utilities

(Teleborsa) – Moody’s mette di malumore il comparto utility di Piazza Affari.

L’agenzia di rating statunitense ha messo sotto osservazione sei società italiane del settore delle utility per un possibile declassamento del loro merito di credito. Si tratta di Cdp Reti, Compagnia Valdostana delle Acque, Hera, ItalgasSnam e Terna.

La decisione è una conseguenza della messa in revisione del rating sul debito pubblico dell’Italia che attualmente viaggia a “Baa2” ma che potrebbe essere tagliato.

Tra le società quotate finite sotto la lente di Moody’s solo Hera non sembra aver accusato il colpo, dal momento che registra un incremento dello 0,99%.

Male, invece, Snam -1,43%, mentre Terna e Italgas sono deboli con un ribasso dello 0,65%.

Moody’s mette di malumore le utilities