Monte Paschi attende il via libera di Bruxelles

(Teleborsa) – MPS continua a far parlare di sè. Il travagliato istituto senese che ha visto il fallimento dell’aumento di capitale e ha dovuto ricorrere alla ricapitalizzazione precauzionale dello Stato, ora attende il via libera di Bruxelles che dovrebbe arrivare tra fine aprile e inizio maggio.

E mentre la Commissione UE attende il piano industriale di Rocca Salimbeni, già si paventa l’ipotesi di una cartolarizzazione per la dismissione degli oltre 29 miliardi di sofferenze. Lo riporta Il Sole 24 Ore che spiega che la misura in questione dovrebbe essere il pezzo forte del piano industriale.

I tempi stringono e Rocca Salimbeni dovrà dimostrare a Bruxelles che non farà ricorso alle risorse pubbliche per coprire le perdite.

Monte Paschi attende il via libera di Bruxelles