Mondadori migliora l’outlook 2016 dopo crescita utile

(Teleborsa) – Mondadori ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un risultato netto in miglioramento a 17,9 milioni, 20 milioni di euro in più rispetto al rosso di 2,8 milioni registrati al 30 settembre 2015, che includevano la minusvalenza relativa alle attività radiofoniche dismesse.

I ricavi consolidati sono pari a 935,3 milioni (+14% includendo il consolidamento di Rizzoli Libri e Banzai Media; in sostanziale stabilità a perimetro omogeneo), mentre l’ebitda è cresciuto a 70,3 milioni (+44% includendo Rizzoli Libri e Banzai Media).

Il gruppo ha migliorato la guidance per l’esercizio in corso. 
L’ebitda adjusted è atteso in miglioramento del 35% (rispetto alla precedente stima del 30%) includendo le società acquisite; a perimetro omogeneo la crescita è vista double-digit (rispetto alla precedente previsione high-single digit).

In miglioramento anche il rapporto debito/ebitda intorno a 3,3 rispetto alla precedente previsione di 3,5.

Confermate per il 2016 le attese in termini di ricavi che, includendo Rizzoli Libri e Banzai Media: si stimano in crescita di circa il 14% mentre, a pari perimetro, sono sostanzialmente stabili rispetto al 2015.

Mondadori migliora l’outlook 2016 dopo crescita utile