MolMed chiude i nove mesi con risultati boom e passi avanti Zalmoxis

(Teleborsa) – Risultati in forte crescita per MolMed, che ha chiuso i primi nove mesi con utili e fatturato in deciso aumento, grazie anche ai passi avanti nella commercializzazione di alcuni farmaci di punta.

“Nel corso dei primi nove mesi del 2017 la società ha continuato a lavorare in maniera sempre più focalizzata per perseguire i propri obiettivi, mettendo in atto le azioni necessarie per valorizzare appieno gli importanti risultati raggiunti nel corso del 2016”, ha affermato l’Ad Riccardo Palmisano.

La compagnia quotata in borsa a Milano ha chiuso i nove mesi con un utile netto in aumento del 43% a 6,165 milioni di euro. Cresce molto anche il risultato operativo (+43,9%) 6,2 milioni, mentre i ricavi sono balzati del 22,4% a 14,9 milioni. Posizione finanziaria netta positiva per 17,4 milioni di euro. 

Questi risultati sono stati supportati dai passi avanti fatti dal farmaco Zalmoxis per l’accesso al mercato, con la firma di accordi di licenza e distribuzione con Dompè farmaceutici per l’Europa, Megapharm per Israele e TTY Biopharm Company per una serie di Paesi asiatici.

“Siamo orgogliosi infatti di poter affermare che nel 2017 sono stati rafforzati entrambi i pilastri su cui poggia la strategia di crescita di MolMed, sviluppo dei prodotti di R&D proprietari e attività di servizi GMP conto terzi ad alto valore aggiunto. Per quanto riguarda Zalmoxis, sulla base della Conditional Marketing Authorization (CMA) concessa da EMA nel 2016, sono stati sottoscritti importanti contratti di distribuzione e commercializzazione con partners rilevanti quali Dompé, Megapharm e TTY, e sono proseguite le attività di accesso al mercato”, ha spiegato il numero uno.

MolMed chiude i nove mesi con risultati boom e passi avanti Zalmoxis
MolMed chiude i nove mesi con risultati boom e passi avanti Zalmo...