Modesto rialzo per il settore utility italiano (+0,63%), giornata euforica per ERG (+2,38%)

(Teleborsa) – Si muove con moderazione il comparto utility in Italia, che chiude poco oltre i livelli precedenti, segnando una performance meno briosa rispetto a quella dell’EURO STOXX Utilities.

Il FTSE Italia Utilities ha aperto a 26.838,16, con una risalita di appena 169,01 punti rispetto alla vigilia, mentre l’indice Utilities dell’Area Euro segna un forte incremento dello 0,90% a 292,39.

Tra le azioni italiane a grande capitalizzazione dell’indice utility, bene A2A, con un rialzo dell’1,05%.

Piccolo spunto rialzista per Snam, che allunga il passo mettendo a segno un rialzo dello 0,67%.

Composto rialzo per Enel, che archivia la sessione con un guadagno dello 0,64%.

Tra i titoli a media capitalizzazione del comparto utility, ottima performance per ERG, che ha chiuso in rialzo del 2,38%.

Controllato progresso per Ascopiave, che chiude in salita dello 0,67%.

Modesto recupero sui valori precedenti per IREN, che conclude in progresso dello 0,79%.

Tra le società meno capitalizzate di Piazza Affari, seduta positiva per K.R.Energy, che avanza bene e porta a casa un +1,01%.

Modesto rialzo per il settore utility italiano (+0,63%), giornata eufo...