Moderate perdite a Wall Street

(Teleborsa) – Si muove in frazionale ribasso Wall Street, con il Dow Jones che sta lasciando sul parterre lo 0,30%, proseguendo la serie di tre ribassi consecutivi, iniziata martedì scorso, mentre, al contrario, resta piatto lo S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 2.983,55 punti. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,38%); sulla parità lo S&P 100 (-0,13%).

Occhi puntati sui risultati trimestrali dei big dell’economia USA, visto che stiamo entrando nel pieno della stagione corporate.

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti finanziario (+0,78%) e beni di consumo per l’ufficio (+0,67%). Nel listino, i settori telecomunicazioni (-1,35%), beni di consumo secondari (-0,75%) e energia (-0,53%) sono tra i più venduti.

Al top tra i giganti di Wall Street, IBM (+4,23%) dopo i conti, American Express (+1,07%), Goldman Sachs (+0,90%) e JP Morgan (+0,79%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Boeing, che ottiene -2,46%.

Sessione nera per United Health, che lascia sul tappeto una perdita del 2,27%.

Si concentrano le vendite su Exxon Mobil, che soffre un calo dell’1,40%.

Vendite su Walt Disney, che registra un ribasso dell’1,16%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, KLA-Tencor (+5,04%), Applied Materials (+4,41%), Liberty Global (+3,96%) e Asml Holding Nv Eur0.09 Ny Registry (+3,57%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Netflix, che continua la seduta con -11,07% sul crollo degli abbonati.

In caduta libera Paccar, che affonda del 2,32%.

Pesante Dollar Tree, che segna una discesa di ben -2,3 punti percentuali.

Seduta drammatica per Illumina, che crolla del 2,16%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Moderate perdite a Wall Street