Moderate perdite a Wall Street

(Teleborsa) – Si muove in frazionale ribasso Wall Street, anche se la stagione delle trimestrali sta proseguendo con risultati sopra le attese (oggi è stata la volta di Morgan Stanley, l’ultima delle sei grandi banche USA a diffondere i dati del secondo trimestre). Il Dow Jones che sta lasciando sul parterre lo 0,27%; sulla stessa linea, si muove al ribasso l’S&P-500, che perde lo 0,32%, scambiando a 4.361 punti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,36%); sulla stessa linea, in lieve ribasso l’S&P 100 (-0,3%).

Scivolano sul listino americano S&P 500 tutti i settori. Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti sanitario (-0,60%), finanziario (-0,56%) e informatica (-0,41%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Visa (+0,72%) e Wal-Mart (+0,54%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Honeywell International, che continua la seduta con -2,57%.

Sotto pressione Salesforce.Com, con un forte ribasso dell’1,55%.

Soffre United Health, che evidenzia una perdita dell’1,25%.

Preda dei venditori Intel, con un decremento dell’1,06%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Moderna (+1,72%), American Airlines (+1,36%), Tesla Motors (+1,04%) e Tractor Supply (+1,00%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Biogen, che prosegue le contrattazioni a -4,69%.

Vendite a piene mani su Nxp Semiconductors N V, che soffre un decremento del 4,44%.

Si concentrano le vendite su Vodafone, che soffre un calo del 2,38%.

Vendite su Seagate Technology, che registra un ribasso dell’1,91%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Moderate perdite a Wall Street