Mobilità sostenibile, Snam sigla accordo con ENI per sviluppo stazioni rifornimento metano

(Teleborsa) – ENI e Snam hanno firmato un accordo quadro per lo sviluppo delle stazioni di rifornimento a metano in Italia, nel più ampio scenario delle iniziative per la promozione della mobilità sostenibile.

“La partnership mira a realizzare nuovi impianti di gas naturale compresso (compressed natural gas-Cng) e liquefatto (liquefied natural gas-Lng) all’interno della rete nazionale di distributori ENI, favorendo l’offerta di carburanti alternativi a basse emissioni come il gas naturale”, – spiega una nota congiunta.

L’accordo quadro rientra tra le iniziative di Snam per promuovere la mobilità sostenibile, con un investimento di 150 milioni di euro al 2021 per realizzare fino a 300 nuovi distributori a Cng.

ENI, da parte sua, “intende con questa iniziativa rafforzare ulteriormente la sua offerta per la mobilità sostenibile: su una rete di 4.400 impianti, 3.500 erogano ENI Diesel+, il diesel premium con il 15% di componente rinnovabile prodotta da oli vegetali presso la bioraffineria di Venezia attraverso la tecnologia proprietaria, mentre circa 1.000 impianti erogano Gpl e metano (di cui 2 Lng e 180 Cng)”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mobilità sostenibile, Snam sigla accordo con ENI per sviluppo stazion...