Mobilità a gas naturale: Landi Renzo e Snam4Mobility insieme

(Teleborsa) – Siglato accordo di collaborazione per dare impulso alla mobilità sostenibile a CNG (gas naturale compresso) in Italia tra il Gruppo Landi Renzo e Snam4Mobility, controllata di Snam.

AMBIENTE E ECONOMIA – L’iniziativa congiunta tra Landi Renzo e Snam4Mobility ha l’obiettivo di sensibilizzare gli utenti in merito ai vantaggi – sia ambientali (drastica riduzione delle emissioni di CO2 e PM10), sia economici (risparmio sui costi del carburante) – derivanti dalla mobilità a gas naturale e biometano. Sulla base dell’accordo di collaborazione, Landi Renzo si occuperà di realizzare la conversione a gas naturale dei modelli di automobili individuati insieme a Snam4Mobility come più idonei a dare impulso alla diffusione del CNG nella mobilità. La conversione a gas naturale (retrofit) rappresenta infatti una soluzione immediata e dai costi competitivi per abbattere le emissioni di CO2 e soprattutto quelle inquinanti.

INSIEME “Siamo contenti di aver stretto questo accordo con Snam4Mobility, perché unendo le rispettive competenze potremo dare un contributo importante nel favorire una maggiore diffusione della mobilità a metano e biometano in Italia. Landi Renzo è inoltre fortemente impegnata nello sviluppo e implementazione di soluzioni per lo sviluppo della mobilità ad idrogeno sul segmento Medium/Heavy Duty con cui sarà possibile eliminare le emissioni nocive in atmosfera”, ha detto Cristiano Musi, Amministratore Delegato di Landi Renzo.

PER CRESCERE – “Questo accordo ha l’obiettivo di valorizzare la filiera italiana della mobilità a gas naturale e biometano, leader in Europa, promuovendo un ulteriore sviluppo del mercato. Il gas naturale, anche grazie alla crescita del biometano, è una soluzione immediatamente disponibile e sempre più efficace per affrontare il problema delle emissioni di CO2 dei trasporti leggeri e pesanti e per migliorare la qualità dell’aria”, ha sottolineato Andrea Ricci, Senior Vice President di Snam4mobility.

A oggi le auto alimentate a gas naturale in Italia sono circa 1 milione, con oltre 1.380 stazioni di servizio attive. L’obiettivo di Snam4Mobility è appunto quello di accrescere il numero di distributori per il rifornimento di metano, garantendone una equilibrata distribuzione sul territorio nazionale, attraverso investimenti diretti e accordi con diversi operatori del settore. In totale, gli investimenti di Snam nella mobilità sostenibile a CNG e LNG (gas naturale liquefatto) ammontano a 100 milioni di euro al 2023; la società guidata dall’Amministratore Delegato Marco Alverà, inoltre, investirà 250 milioni nella realizzazione di nuovi impianti di biometano.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mobilità a gas naturale: Landi Renzo e Snam4Mobility insieme