Misiani, se necessario più deficit. E non chiude al MES

(Teleborsa) – “I due decreti Ristori sono stati coperti rimanendo nell’ambito degli scostamenti di bilancio già autorizzati dal Parlamento. Quanto alla Legge di Bilancio, arriverà in Parlamento questa settimana e seguirà il doppio binario già previsto: da una parte, le risorse per l’emergenza – ammortizzatori sociali e aiuti per i settori più in crisi – dall’altra, i progetti e le riforme per lo sviluppo sostenibile, portando gli investimenti pubblici ben al di là del 3% del PIL. Se sarà necessario chiedere ulteriori risorse per la legge di Bilancio, lo verificheremo nelle prossime settimane in relazione all’evoluzione della situazione epidemiologica e delle misure restrittive”.

Lo ha detto il viceministro dell’Economia Antonio Misiani in un’intervista a la Repubblica in cui assicura che “Le munizioni che abbiamo possono finanziare, entro certi limiti, anche eventuali nuovi interventi resi necessari da ulteriori misure restrittive”.

Sul MES, “nessuna opzione può essere scartata a priori, in tempi così difficili”, rileva Misiani che parla di “strumento potenzialmente utile e conveniente”, sottolineando però che “è un prestito, non un contributo a fondo perduto”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Misiani, se necessario più deficit. E non chiude al MES