Mise, Bellanova: Centro Incubatore Euro Mediterraneo eccellenza da replicare

(Teleborsa) – L’Italia deve puntare sulla ricerca per costruire un “Paese innovativo, moderno e aperto al futuro”. Così la pensa il Viceministro allo Sviluppo Economico (Mise), Teresa Bellanova, in visita questa mattina al cPDMLab, centro di ricerca e comunità di pratica nato dall’Isufi, l’Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare che opera per l’alta formazione e la ricerca nell’ambito dell’Università del Salento.   

“La realtà del Centro Incubatore Euro Mediterraneo (cPDMLab), eccellenza scientifica che nasce e opera nel Mezzogiorno, è un esempio e un punto di riferimento non solo nell’ambito della ricerca e del trasferimento tecnologico, ma anche per il grande lavoro sulla formazione e per la capacità di far lavorare insieme informatici, ingegneri, fisici, matematici, economisti, giuristi, biologi, soprattutto giovani, energie preziose per il Mezzogiorno e per tutto il Paese”.

 “Il Governo, e in particolare il Mise, hanno messo in campo misure di sostegno alla attività di ricerca e innovazione mirate allo sviluppo di nuove imprese innovative e al rafforzamento della collaborazione per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo. Attraverso il PON Imprese e competitività mettiamo a disposizione 380 milioni di euro, provenienti dal PON Imprese e competitività e destinati quindi a interventi nelle regioni più in difficoltà – Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia – e a quelle in transizione, Abruzzo, Molise e Sardegna”.

“E con l’Investment Compact, questo Governo sta assegnando larga parte delle misure già previste  per le startup innovative, a una platea di imprese potenzialmente molto più ampia: le PMI innovative, vale a dire tutte le Piccole e Medie Imprese che operano nel campo dell’innovazione tecnologica”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mise, Bellanova: Centro Incubatore Euro Mediterraneo eccellenza da&nbs...