Ministro Delrio: per la ripresa non solo infrastrutture ma riqualificazione dei condomini

(Teleborsa) – Far decollare la riqualificazione energetica dei condomini con un’estensione dei bonus fiscali, oltre che accelerare gli investimenti in opere pubbliche. Lo propone il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, per il rilancio dell’economia dopo la battuta d’arresto registrata nel secondo trimestre 2016. A questo si aggiunge “un patto con Renzi, Padoan e il Ragioniere generale Daniele Franco” per mettere a disposizione delle opere cantierabili tutte le disponibilità di cassa, anche andando “oltre i tendenziali previsti” per il Fondo Sviluppo e Coesione (Fsc).

“E’ una novità molto rilevante – ha sottolineato il Ministro – che dimostra come sia cambiata la sensibilità del Mef. E’ il definitivo superamento di quel meccanismo che in passato aveva fatto del Fas (Fondo Aree Sottoutilizzate) prima e del Fsc dopo un bancomat per finalità che spesso nulla avevano a che fare con lo sviluppo degli investimenti, soprattutto al Sud.

Questa storia è finita e la programmazione decisa nei giorni scorsi dal Cipe evita la frammentazione in 22 mila interventi, come è stato nel ciclo 2007-2013, per concentrarsi su pochi assi prioritari”.

“Per fare crescita rapidamente – spiega ancora Delrio – è necessario estendere l’azione di ciò che ha funzionato bene finora, a partire dai bonus fiscali per l’efficientamento energetico. Dobbiamo passare dalla scala micro a quella del condominio. E’ il nostro maggiore impegno per la legge di bilancio. Dobbiamo perciò fare in modo che si possa fare la cessione dei crediti d’imposta alle Esco, le società che eseguono gli interventi di efficientamento energetico. Possibilità che già esiste oggi, ma che è frenata dal fatto che i condomini devono anticipare le somme per l’intervento. In tal modo noi eviteremmo questa difficoltà. Stiamo anche valutando altre misure sulla base di proposte molto ragionevoli arrivate dalle associazioni delle imprese”.

Ministro Delrio: per la ripresa non solo infrastrutture ma riqualifica...