Ministro Bongiorno: “Non c’è stallo dell’attività di Governo”.

(Teleborsa) – “Non mi sembra proprio ci sia uno stallo dell’attività’ di Governo”. Cosi’ Giulia Bongiorno, Ministro per la Pubblica amministrazione, ribatte alla domanda fatta da un giornalista de Il Messaggero che le chiedeva se si fosse bloccato il lavoro del Governo.

Per quanto riguarda il mio dicastero, tra le priorità c’è quella di fare approvare anche alla Camera il provvedimento che introduce la verifica della presenza sul posto di lavoro tramite le impronte digitali. Se ne parla da decenni, ora ci siamo. Questo provvedimento e’ stato accolto con favore dai dipendenti pubblici, perché la stragrande maggioranza di loro sono le prime vittime dell’assenteismo di alcuni colleghi. Spero sia approvata entro febbraio. Sara’ una vera svolta”.

Sempre l’esponente del Governo, passando poi a trattare il tema dei sindacati, conferma: “ho incontrato le delegazioni e ho confermato la mia disponibilità a discutere di tutto, tranne che dei reati. Dare il proprio cartellino al collega, perché timbri una presenza fittizia, non e’ semplice malcostume. E’ truffa aggravata! Su questo non farò passi indietro”.

Sul fronte delle pensioni, sottolinea che, per garantire la continuità amministrativa: “La finestra è di sei mesi e nella P.A. si entra per concorso. Per la partenza stiamo valutando due ipotesi: quella di luglio o di ottobre”.

Infine si tocca il tema delle riforma delle autonomie per cui la Bongiorno ammette l’esistenza di una bozza già pronta, creata grazie al dialogo quotidiano tra Governo, Regioni e Comuni, nella quale sono previsti concorsi regionali per la P.A., che assicurino maggiore rapidità nel reclutamento e favoriscano la riduzione dei costi.

Ministro Bongiorno: “Non c’è stallo dell’attività ...