Milano Unica, al via alla 28esima edizione

(Teleborsa) – Parte la 28esima edizione di Milano Unica, manifestazione del settore tessile che punta ad esaltare il made in Italy nel mondo. Il tema di quest’anno è la sostenibilità, filo conduttore dell’interno evento focalizzato alla visione strategica di uno sviluppo di tutte le attività legate al tessile in un ottica di responsabilità sociale e ambientale.

L’edizione appena inaugurata infatti, ha come tema la visione strategica di sviluppo di tutte le attività legate al tessile in un’ottica sostenibile dal punto di vista ambientale e socialemente responsabile, alla quale è stata dedicata non solo il tradizionale confronto della cerimonia di apertura, ma il potenziamento dell’intero progetto “Sustainable innovation“, a cui quest’anno aderiscono 120 aziende con un totale di 700 campioni di tessuti e accessori.

A descriverlo nel dettaglio, il Presidente di Milano Unica: “Il Progetto Sostenibilità nasce dalla visione di un’industria che, grazie alla creatività dei designer e l’abilità di manager e tecnologi nell’innovare i processi industriali, rende possibile trasformare i materiali in prodotti belli, ben fatti e anche rispettosi dell’ambiente. Sappiamo che non esiste un piano B: in un futuro non lontano senza processi di produzione più efficienti nell’uso delle risorse non potremo permetterci la varietà, la ricerca estetica e di novità che sono il terreno elettivo della moda”.

Confermate la presenza di 421 espositori, di cui 80 stranieri, più le aziende presenti negli Osservatori Giappone (31) e Corea (15) per un totale complessivo di 476 imprese partecipanti. All’interno vi saranno aree dedicate ai tessuti di moda, al vintage, alle tendenze e ai giovani designers.

Milano Unica, al via alla 28esima edizione