Milano torna in negativo con le altre borse europee

(Teleborsa) – Piazza Affari annulla i guadagni registrati a metà seduta, riconquistando il segno meno dell’avvio. Scambi in lieve ribasso anche a Wall Street.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA a 1,151. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.188,5 dollari l’oncia. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,53%.

Torna a scendere lo spread, attestandosi a 291 punti base, con un calo di 9 punti base,mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 3,48%.

Tra le principali Borse europee preda dei venditori Francoforte, con un decremento dell’1,20%, fiacca Londra, che mostra un decremento dello 0,41%, vendite a piene mani su Parigi, che soffre un decremento dell’1,52%.

A Piazza Affari il FTSE MIB sta lasciando sul parterre lo 0,72%.

Risultato positivo per i settori assicurativo (+1,35%), chimico (+1,16%) e telecomunicazioni (+1,02%). Tra i più negativi della lista di Piazza Affari, troviamo i comparti beni per la casa (-4,76%), automotive (-3,60%) e sanitario (-3,11%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, exploit di BPER, che mostra un rialzo del 2,63%.

Su di giri Unipol (+2,11%).

Acquisti a piene mani su UnipolSai, che vanta un incremento del 2,09%.

Buona performance per Atlantia, che cresce dell’1,95%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Moncler -8,35% sulla scia del crollo di LVMH.

Pessima performance per Brembo, che registra un ribasso del 5,67%.

Sessione nera per Ferrari, che lascia sul tappeto una perdita del 5,07%.

In caduta libera Ferragamo, che affonda del 4,96%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Saras (+3,81%), CIR (+2,75%), Ascopiave (+2,72%) e Cattolica Assicurazioni (+2,39%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Brunello Cucinelli -8,25%.

Pesante Cerved Group, che segna una discesa di ben -5,31 punti percentuali.

Seduta drammatica per Technogym, che crolla del 4,28%.

Sensibili perdite per Amplifon, in calo del 3,95%.

Milano torna in negativo con le altre borse europee