Milano si indebolisce con le altre Borse europee

(Teleborsa) – Borse europee ancora deboli e Milano che si allinea al trend generale dopo un esordio migliore. I mercati hanno accolto con un certo malumore il dibattito TV infuocato Trump-Biden e scontano l’attesa per la pubblicazione dei dati del PIL americano del 2° trimestre.

Seduta in frazionale ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,28%. Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +139 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,85%.

Tra le principali Borse europee pensosa Francoforte, con un calo frazionale dello 0,51%, tentenna Londra, con un modesto ribasso dello 0,26%, e giornata fiacca per Parigi, che segna un calo dello 0,56%. Sessione debole per il listino milanese, dove il FTSE MIB scambia con un calo dello 0,39%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano si trovia Saipem (+3,75%), considerata una buona opportunità d’acquisto dagli analisti.

Bene anche Tenaris (+2,57%), Nexi (+2,34%) e Banco BPM (+1,62%).

Fra i peggiori Banca Generali, che continua la seduta con -2,43%.

Si concentrano le vendite su Atlantia, che soffre un calo del 2,20%.

Sessione nera per Unipol, che lascia sul tappeto una perdita del 2,13%.

In caduta libera Pirelli, che affonda del 2,12%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Italmobiliare (+3,13%), ERG (+2,00%), Saras (+1,92%) e MARR (+1,91%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su ASTM, che continua la seduta con -2,80%.

Pesante Autogrill, che segna una discesa di ben -2,02 punti percentuali.

Vendite su B.F, che registra un ribasso dell’1,91%.

Seduta negativa per Juventus, che mostra una perdita dell’1,68%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Milano si indebolisce con le altre Borse europee