Milano e le altre Borse europee rimbalzano con forza

(Teleborsa) – Piovono acquisti in Europa ed alla Borsa di Milano, che vanno progressivamente ampliando i guadagni, dopo un esordio già positivo. Prosegue così il rimbalzo delle bose, dopo la drammatica seduta di ieri. Dalla UE sono arrivate rassicurazioni relativamente alla concessione del massimo della flessibilità in circostanze eccezionali. Produzione italianaconfermata in recupero a gennaio.

Scambi in ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che accusa una flessione dell’1,01%. L’Oro è in calo (-1,35%) e si attesta su 1.657,5 dollari l’oncia. Sessione euforica per il greggio, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che mostra un balzo del 9,60%.

Scende molto lo spread, raggiungendo +213 punti base, con un deciso calo di 11 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona all’1,27%.

Tra i mercati del Vecchio Continente exploit di Francoforte, che mostra un rialzo del 3,50%, su di giri Londra (+4%), e acquisti a piene mani su Parigi, che vanta un incremento del 4,15%. Pioggia di acquisti sul listino milanese, che mostra un guadagno del 3,33% sul FTSE MIB.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, effervescente Diasorin, con un progresso del 15,15% dopo l’annuncio di un nuovo test in 60 minuti per il Coronavirus.

Incandescente ENI, che vanta un incisivo incremento del 10,93%.

In primo piano Leonardo, che mostra un forte aumento del 9,23%.

Decolla Saipem, con un importante progresso dell’8,05%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Atlantia, che prosegue le contrattazioni a -5,68%.

Tentenna Italgas, che cede lo 0,87%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Fincantieri (+9,67%), Saras (+8,16%), MARR (+7,62%) e Carel Industries (+5,14%). La peggiore è IREN, che scivola del 3,53%.

(Foto: © Antonio Truzzi | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Milano e le altre Borse europee rimbalzano con forza