Milano, A2A: in un anno 10 mila ricariche da 13 colonnine Fast Charge fornite da Nissan

(Teleborsa) – Da un anno A2A, Nissan e Comune di Milano hanno avviato un programma di utilizzo dell’automobile elettrica in città che sta conquistando sempre più il gradimento dei cittadini del capoluogo lombardo. E il successo è stato determinato dalla messa in atto di un programma urbano di infrastrutture appunto per la mobilità elettrica e la ricarica rapida dei veicoli, avviato su iniziativa di A2A, Nissan e Comune di Milano con l’installazione di 13 Colonnine Fast Charge che Nissan ha progettato e fornito e che A2A ha integrato nel proprio sistema di gestione della ricarica. Un’infrastruttura all’avanguardia per la città di Milano.

A2A S.p.A. è un’azienda multiservizi italiana, attiva essenzialmente nella produzione e distribuzione di energia elettrica, metano e nei servizi ambientali. E’ stata costituita il 1º gennaio 2008 a seguito dell’unione di AEM S.p.A., ASM S.p.A. e AMSA mediante fusione per incorporazione di ASM e AMSA in AEM. La società, che è quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano, si inquadra nel contesto evolutivo del settore delle imprese multiservizi italiane. 

A seguito dell’installazione delle 13 Colonnine Fast Charge realizzate da Nissan, l’apprezzamento dei milanesi per l’iniziativa è dimostrato dai numeri: presso la nuova rete di ricarica rapida sono state infatti effettuate 10.000 ricariche, con un prelievo pari a 140 MWh. Quantità di alimentazione che tradotta in distanze, significa circa 850 mila km percorsi con energia 100 per cento rinnovabile fornita da A2A Energia.

A confermare il gradimento sono anche i dati aggiornati forniti dalla rilevazione survey E-Moving, promossa da A2A, dai quali risulta che in una apposita intervista i clienti (76 per cento privati e 24 per cento titolari di imprese) hanno espresso in media un voto di 7,2 per il servizio offerto. Con ben la metà dei rispondenti (49,4 per cento) che si ritiene molto soddisfatto e ha espresso un voto tra 8 e 10. I dati raccolti rivelano che la maggior parte degli intervistati utilizza il veicolo elettrico per il trasporto di persone e che il 54,2 per cento è proprietario di un’auto. Il 32 per cento possiede un veicolo di potenza superiore ai 22 Kw in corrente continua.

La collaborazione A2A-Nissan ha inoltre aggiunto un altro importante tassello a conferma del forte impegno nello sviluppo della mobilità elettrica. Nissan infatti fornirà 50 veicoli 100 per cento elettrici ad Unareti, società unica per i servizi a rete del Gruppo, che amplierà ulteriormente la flotta di veicoli green di A2A. I 50 veicoli elettrici sono Nissan e-NV200 in allestimento furgone che verranno utilizzati per la manutenzione della rete infrastrutturale. L’e-NV200, con motore elettrico da 109 CV, zero emissioni e batterie agli Ioni di Litio da 24kWh, si ricarica per l’80 per cento dalle nuove colonnine Fast Charge in meno di 30 minuti. 

“L’iniziativa di Milano rientra nell’approccio integrato di Nissan alla mobilità elettrica di cui è leader mondiale con soluzioni tecnologiche all’avanguardia nell’integrazione dei sistemi a sostegno della mobilità intelligente e a zero emissioni – sottolinea A2A con una nota – e Nissan, oltre a sviluppare veicoli elettrici, produce dal 2010 infrastrutture di ricarica rapida, batterie agli ioni di litio riciclabili e riutilizzabili e sistemi di alimentazione bidirezionali tra il veicolo, la casa o l’ufficio e la rete come il Vehicle to Grid (V2G), promuovendo il mezzo di trasporto da vettore di consumo a distributore di energia”.

Milano, A2A: in un anno 10 mila ricariche da 13 colonnine Fast Charge fornite da Nissan
Milano, A2A: in un anno 10 mila ricariche da 13 colonnine Fast Charge ...