Migranti, pronta la strategia europea contro i trafficanti

L’Unione Europea sta per approntare la seconda fase di una più articolata operazione pianificata per affrontare l’emergenza dei migranti. Questa seconda fase contemplerà anche l’arresto dei trafficanti in acque internazionali e inizierà il 7 ottobre.

“È stata presa una decisione politica, le attività da svolgere sono già pronte”, ha detto Federica Mogherini, responsabile degli affari esteri, presso la sede militare dell’operazione, soprannominata EUNAVFOR MED.

L’UE ha recentemente approvato l’uso della forza militare contro i trafficanti di migranti, tra cui il sequestro di navi utilizzate per spedire le persone in tutto il Mediterraneo, molti dei quali partivano dalle coste della Libia.

“In questa nuova fase, navi da guerra europee saranno utilizzate contro i trafficanti, ma a condizione che si mantengano all’interno acque internazionali e non si addentrino in quelle territoriali della Libia”, ha detto Federica Mogherini.

L’operazione EUNAVFOR MED, lanciata lo scorso giugno, ha attualmente quattro navi e diversi piani d’azione a sua disposizione.

La prima fase dell’operazione si è concentrata sulla ricognizione delle rotte maggiormente seguite dai migranti, sulle sorveglianze delle tratte e sulla raccolta di informazioni tra i migranti stessi, per la compilazione dei dati sulle reti di trafficanti.

Migranti, pronta la strategia europea contro i trafficanti