MicroStrategy, prestito da 600 milioni di dollari per acquistare bitcoin

(Teleborsa) – MicroStrategy, società di Business Intelligence e Analytics, ha annunciato che intende raccogliere 600 milioni di dollari attraverso la vendita privata di obbligazioni convertibili per finanziare l’acquisto di bitcoin. Con questa emissione arriva a 900 milioni di dollari il debito totale contratto per comprare la più popolare delle criptovalute.

La società è stata uno dei grandi investitori che, supportando l’aumento del bitcoin con ingenti acquisti, ha segnalato che il rally del secondo semestre 2020 era diverso da quello del 2017, ovvero sostenuto da investitori istituzionali e aziende note. Il CEO di MicroStrategy, Michael Saylor, è uno dei più convinti sostenitori del bitcoin tra i grandi businessmen americani, alla pari del fondatore di Tesla Elon Musk.

Secondo un calcolo Reuters, la partecipazione in bitcoin di MicroStrategy è valutata a circa 3,67 miliardi di dollari, sulla base del prezzo di mercoledì di 51,721 dollari.

La corsa del bitcoin sopra i 50.000 dollari è stata sostenuta, nelle ultime settimane, dalle operazioni di grandi aziende come Tesla, che ha comprato 1,5 miliardi di dollari in criptovaluta, BNY Mellon, BlackRock e Mastercard.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MicroStrategy, prestito da 600 milioni di dollari per acquistare bitco...