Microsoft in pole nel Dow30, Morgan Stanley alza target price

(Teleborsa) – Effervescente Microsoft, che scambia con una performance decisamente positiva del 5,95%.

Driver principale del rialzo è la promozione giunta dagli analisti di Morgan Stanley che hanno alzato il target price a 130 dollari per azione. Il precedente obiettivo di prezzo era pari a 110 dollari. Al momento le azioni scambiano a 92,04 dollari. 

A livello comparativo su base settimanale, il trend del colosso informatico americano evidenzia un andamento più marcato rispetto alla trendline del Dow Jones. Ciò dimostra la maggiore propensione all’acquisto da parte degli investitori verso Microsoft rispetto all’indice.

Nuove evidenze tecniche classificano un peggioramento della situazione per la società informatica di Redmond, con potenziali discese fino all’area di supporto più immediata vista a quota 90,94 dollari USA. Improvvisi rafforzamenti scardinerebbero invece lo scenario suesposto con un innesco rialzista e target sulla resistenza più immediata individuata a 93,26. Le attese per la sessione successiva sono per una continuazione del ribasso fino all’importante supporto posizionato a quota 89,51.

Microsoft in pole nel Dow30, Morgan Stanley alza target price