Michael Kors scivola a Wall Street, paga dazio con l’outlook deludente

(Teleborsa) – Ribasso scomposto per l’azienda che produce accessori e abbigliamento di lusso, che esibisce una perdita secca del 9,98% sui valori precedenti, nonostante numeri trimestrali migliori del previsto.

Michael Kors ha chiuso il quarto trimestre con un utile per azione adjusted a 0,73 dollari contro i 0,70 dollari del consensus. Delude invece l’outlook per il trimestre in corso: previsto un EPS compreso tra 0,60 e 0,64 dollari contro i 0,79 centesimi indicati dagli analisti. Il giro d’affari è atteso a 4,25 miliardi di dollari, sotto le stime per 4,37 miliardi.

Il gruppo ha annunciato inoltre la chiusura di 100-125 negozi nei prossimi due anni.

Michael Kors scivola a Wall Street, paga dazio con l’outlook&nb...