Metalli, ferme scorte rame e alluminio presso i magazzini di Shanghai

(Teleborsa) – Si muovono in due direzioni le scorte dei principali metalli, stoccate presso i magazzini (wharehouse) dello Shanghai Future Exchange (SHFE), che nell’ultima settimana hanno riportato variazioni in contrastanti, disturbate anche dai venti protezionistici che soffiano dagli USA.

Secondo lo Shanghai Future Exchange, nella settimana a mercoledì 4 aprile 2018, le scorte di rame sono rimaste quasi invariate, registrando una variazione di 434 tonnellate (+0,1%) a 306.645 t e quelle di piombo sono balzate di 2.367 tonnellate (+10,32%) a 25.408 t.

Fermi anche gli stocks di alluminio, che segnano appena -187 tonnellate (-0,02%) a 970.233 t, mentre quelli di zinco scivolano di 4.171 tonnellate (-2,8%) a 146.256 t, quelli di stagno di 331 tonnellate (-7,25%) a 4.275 t e quelli di nickel di 1.569 tonnellate (-3,3%) a 45.857 t.

Metalli, ferme scorte rame e alluminio presso i magazzini di Shan...