Messina: “Intesa Sanpaolo non farà altri investimenti nel Fondo Atlante”

(Teleborsa) – Intesa Sanpaolo non è disposta ad aggiungere altri finanziamenti nel Fondo Atlante. Non lascia spazio all’immaginazione Carlo Messina, CEO del gruppo bancario.  Ieri durante un’incontro all’Università di Padova, Messina ha spiegato: “le mie preferenze sarebbe che i fondi di Atlante andassero ad acquistare le sofferenze, anche delle due banche venete certamente”.

Il numero uno di Intesa, che è la maggiore azionista di Atlante ha spiegato la sua visione del ruolo che il Fondo debba avere nella vicenda delle banche venete. La Popolare di Vicenza, infatti, ha richiesto gli aiuti di stato facendo intendere che Atlante non ha espresso alcuna volontà di effettuare interventi a livello patrimoniale.

In merito al ruolo dello stato nella trattativa con le autorità europee, Messina ha dichiarato: “Non c’è dubbio che oggi quello a cui dobbiamo puntare è salvaguardare al più possibile l’investimento fatto in Atlante quindi la modalità di un intervento pubblico è auspicabile che sia condotto con attenzione allo sforzo fatto dai privati che hanno sostituito un intervento pubblico diversi mesi prima perché se si fosse attuata la misura dei 20 miliardi l’anno scorso il Fondo Altante avrebbe potuto dedicarsi solo all’acquisto delle sofferenze”.

 

 

Messina: “Intesa Sanpaolo non farà altri investimenti nel Fondo...