MES, Misiani: ultima parola è del Parlamento

(Teleborsa) – Sulla questione del MES “l’ultima parola è dei parlamenti nazionali, non finalizzeremo alcun accordo prima che si esprima il Parlamento italiano. Il ministro Gualtieri ha annunciato un passo in avanti importante sulla questione delle clausole di azione dei creditori”. Lo ha detto Antonio Misiani, viceministro all’Economia, ai microfoni di Radio Anch’io.

“Sul Trattato un accordo di massima è stato raggiunto nel giugno 2019 con il governo precedente – ha aggiunto – il negoziato era
già iniziato ma non era stato finalizzato”.

A proposito della Manovra – ha detto – “abbiamo ridotto del 70% l’imposta sulla plastica e annullato l’extra gettito della tassazione sulle auto aziendali differenziandole in base all’inquinamento che producono”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MES, Misiani: ultima parola è del Parlamento