MES, Castelli: “Strumento inadeguato. In UE esistono Paesi con esigenze diverse”

(Teleborsa) – Il Governo ribadisce la sua contrarietà al MES. Lo definisce “uno strumento inadeguato” anche il Vice Ministro all’Economia, Laura Castelli, intervenendo a Radio Anch’io su Radio Rai 1. “Siamo convinti che non si debba attivare quel processo”, ha affermato.

E poi, rispondendo ad una domanda sulla possibilità che lo strumento venga usato da altri Paesi, ha aggiunto “a livello europeo ci sono Paesi con esigenze diverse, e ognuno lo sta dicendo apertamente. Ci sono anche Paesi che sono paradisi fiscali e ogni tanto se lo dimenticano, pensando di essere migliori degli altri. I Paesi europei sono molto diversi nelle loro economie, nelle necessità e nei modi con cui vogliono superare questa difficoltà”.

“È un dibattito europeo che dovremmo vedere in maniera più approfondita, la politica italiana solitamente poco si occupa di Europa”, ha concluso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MES, Castelli: “Strumento inadeguato. In UE esistono Paesi con e...