Merkel e la crisi dei migranti, banco di prova alle elezioni di domenica

(Teleborsa) – La crisi dei migranti, spina nel fianco di Angela Merkel, metterà a dura prova alle elezioni regionali, in calendario domenica prossima, la politica di apertura delle frontiere adottata dal cancelliere tedesco.

Nel frattempo, secondo gli ultimi sondaggi, il partito Alternativa per la Germania, AFD, continua a crescere e registra un aumento dei consensi. Il gruppo degli euroscettici e anti-immigrati dunque va avanti a spese della CDU di Frau Merkel. 

Domenica, 13 marzo si voterà in soli 3 Laender dei 16 Stati in cui è divisa la Repubblica federale, il Baden-Wuerttemberg, la Renania-Palatinato e la Sassonia-Anhalt, ma già si parla di elezioni che potrebbero fornire un segnale indicativo dell’opinione dei tedeschi e addirittura contribuire a cambiare il volto della Germania. 

Dal canto suo, la cancelliera Merkel ha esortato i votanti indecisi a non scegliere Afd, descrivendolo come un “partito completamente sbagliato” auspicando che i partiti tradizionali eviteranno una qualsiasi forma di coalizione con il partito anti-Europa.

Merkel e la crisi dei migranti, banco di prova alle elezioni di d...