Merck & Co. indifferente alla nomina del nuovo CEO

Andamento piatto per la Merck & Co., che sta registrando una piccolissima limatura dello 0,01%, sui valori precedenti. La multinazionale farmaceutica americana fondata nel 1891 reagisce con una certa indifferenza alla nomina del nuovo CEO Stefan Oschmann, che sostituirà Karl-Ludwig Kley in pensionamento. La carica sarà effettiva da aprile 2016. 

L’andamento di Merck nella settimana, rispetto al Dow Jones, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Lo status tecnico di medio periodo di Merck ribadisce la trendline negativa. Tuttavia, analizzando il grafico a breve termine, si evidenzia un proseguimento stabile degli scambi con prima area di supporto stimata a 50,47 e resistenza più immediata vista a 50,94.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Merck & Co. indifferente alla nomina del nuovo CEO