Mercitalia, progetto per trasporto LTL e piccoli pacchi ad Alta Velocita con ETR 500

(Teleborsa) – Anche un ETR 500 a “Mercitalia Rail” per il trasporto ad Alta Velocità del cosiddetto “collettame”? Conosciuto come LTL (Less than Truck Load), è quella tipologia di spedizione avente partite di peso inferiore a 50 quintali, che avvengono mediante un unico veicolo e sono commissionati da diversi mittenti. E’ sicuramente la tipologia di trasporto più difficile da rendere economica viste le sfortunate condizioni al contorno: tanti punti di presa/consegna diversi, partite piccole di merce e mezzi con capacità di gran lunga superiore alla singola spedizione. Per rendere economica questa tipologia di attività è necessaria una struttura ben organizzata e capillare su tutto il territorio in cui si opera.

Dopo lo stop al servizio postale per ferrovia avvenuto nel 2001 per decisione di Corrado Passera, all’epoca Amministratore delegato di Poste Italiane (1998-2001), nonostante le ripetute offerte dell’allora Presidente e Ad di FS Giancarlo Cimoli per convogli notturni veloci e dedicati appunto al servizio postale notturno, più di un’indiscrezione parla ora di un progetto del “Polo Mercitalia” per LTL, quello che è nei fatti il “trasporto postale dei tempi moderni”. Progetto oggi in fase più che avanzata.

Il “Polo” del Gruppo FS avrebbe già ottenuto da Trenitalia, proprietaria del convoglio, la disponibilità iniziale appunto di un ETR 500 appositamente allestito e attrezzato, chiedendo al tempo stesso a RFI (Rete Ferroviaria Italiana, proprietaria e gestore di strutture e binari) uno studio di fattibilità per poter avviare il servizio soprattutto durante le ore notturne a velocità comprese tra i 200 e i 300 Km/h a seconda delle linee da percorrere. Del resto in Francia, un simile servizio dal nome La poste è stato operato con successo per anni con appositi TGV. “Mercitalia Rail” intenderebbe, infatti, proporre nel nostro Paese tale tipo di servizio veloce ai corrieri specializzati nella consegna degli i acquisti e-commerce e ai sempre più numerosi operatori che si stanno affacciando nel settore. 

E la disponibilità di convogli ad Alta Velocità da trasferire dal servizio passeggeri a quello “merci LTL”, vedi ETR 500, potrebbe essere favorito dalla prossima entrata in servizio con Trenitalia dei 19 elettrotreni V250 costruiti da AnsaldoBreda (ora Hitachi) per l’Olanda, presto restituiti per un contenzioso e in seguito acquisiti dal Gruppo FS. I V250, sembrerebbe rinominati ETR 700, sono al momento impegnati in prove in linea e dovrebbero entrare in regolare servizio a dicembre appunto come Frecciarossa e i suoi “quattro livelli di servizio”. 

Il “Polo Mercitalia” è il raggruppamento delle società del Gruppo FS Italiane che operano nel trasporto merci e nella logistica del Gruppo, sviluppando soluzioni integrate che permettono di valorizzare la modalità ferroviaria. Il “Polo” è composto da otto società: Mercitalia Logistics, Mercitalia Rail, Gruppo TX Logistk, Mercitalia Intermodal, Mercitalia Transport & Services, Mercitalia Shunting &Terminal eTERALP (Terminal AlpTransit).

Si tratta di una nuova realtà industriale industriale con cui il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha deciso di rilanciare il suo business delle merci. Dal 1 gennaio 2017 è così operativa la nuova società “Mercitalia Rail”, soggetto che ha ricevuto per scissione il ramo Cargo di Trenitalia e ne ha accolto risorse selezionate attraverso un progressivo processo di ristrutturazione ed efficientamento.

“Mercitalia Rail” è stata concepita per offrire ai clienti un’ampia gamma di servizi di logistica e di trasporto merci alle migliori condizioni di mercato. Già dalla sua costituzione risulta la principale impresa ferroviaria in Italia nel settore cargo ed è uno dei principali operatori in Europa. Ha in esercizio circa 23.000 carri ferroviari e un parco locomotive composto da oltre 300 mezzi. Una flotta unica e in fase di ammodernamento, che permette di effettuare circa 2.000 treni a settimana, ovvero 100.000 treni l’anno.

Grazie ai trasporti ferroviari affidati a società del Gruppo FS Italiane, nel 2016 sono state movimentate circa 40 milioni di tonnellate di merci, con 1,3 milioni di tonnellate di CO2 risparmiate all’ambiente rispetto alla modalità stradale, sottraendo 1 milione e 500 mila TIR da strade e Autostrade.

Mercitalia, progetto per trasporto LTL e piccoli pacchi ad Alta Veloci...