Mercitalia Fast, l’AD Gosso: “Investito 1 miliardo e mezzo, scatta fase sviluppo”

(Teleborsa) – Dal Terminal Maddaloni-Marcianise a Caserta all’Interporto Bologna in 3 ore e 30 minuti, partirà il 7 novembre il nuovo servizio Mercitalia Fast per portare le merci sull’Alta Velocità.

E’ il primo servizio di questo genere lanciato da Polo Mercitalia, una società del Gruppo FS Italiane. Teleborsa ha intervistato l’Amministratore delegato Marco Gosso.

“Gli investimenti del Polo Mercitalia sono importantissimi, 1 miliardo e mezzo, di cui 1 miliardo in materiale rotabile“, ha detto il numero uno di Mercitalia, aggiungendo che i posti di lavoro specifici per questo servizio sono per ora una settantina, cioè personale che lavora nel commerciale, nel customer service, nel coordinamento produttivo, nel backoffice, ma anche macchinisti, manutentori, tecnici specializzati, personale di magazzino.

“Seguiranno altri ETR 500 se questo progetto dimostra di aver successo”, ha detto Gosso, aggiungendo che questo “è un progetto sperimentale in cui crediamo molto”.

“Oggi è stato un giorno molto importante, perché si connota la seconda fase di vita di Polo Mercitalia, la fase dello sviluppo, ed il Mercitalia Fast è uno dei progetti importanti del polo che stiamo avviando e che proseguiremo nei prossimi anni”.

“Sono due anni di tanto lavoro e grandissima fatica, spesi soprattutto a risanare l’attività, passi avanti sono stati fatti, ora arriva la fase dello sviluppo”.

Fornendo qualche numero globale sul settore, il numero uno di Mercitalia ha parlato di un fatturato di poco superiore al miliardo di euro, circa 5 mila dipendenti, un miglioramento significativo negli scorsi due anni del risultato netto per oltre 120 milioni di euro all’anno.

Al contrario, il volume delle merci trasportate non è cambiato molto, ha detto Gosso, affermando “per questo dobbiamo lavorare moltissimo“.

Mercitalia Fast, l’AD Gosso: “Investito 1 miliardo e mezzo...