Mercato lavoro USA, richieste di sussidio leggermente peggio delle stime

(Teleborsa) – Calano meno del previsto le richieste di sussidio alla disoccupazione in USA, nella settimana al 22 ottobre. Il mercato del lavoro americano conferma tuttavia un ottimo stato di salute con la la disoccupazione che si mantiene ai minimi dal giugno del 2000.

I “claims” sono scesi di 3 mila unità a 257 mila rispetto ai 261 mila rivisti della settimana precedente (260 mila la prima lettura). Le previsioni degli analisti erano invece per una riduzione sino a 255 mila unità, ma le richieste di sussidio continuano a scendere da ben 86 settimane, la serie più lunga dagli anni ’70.

La media delle ultime quattro settimane – in base ai dati del Dipartimento del Lavoro americano – si è assestata a 253.000 unità, in aumento di 1.000 rispetto alla settimana precedente. La media a quattro settimane viene ritenuta un indicatore più accurato dello stato di salute del mercato del lavoro, in quanto appiana le forti oscillazioni osservate settimanalmente.

Infine, nella settimana al 15 ottobre, le richieste continuative di sussidio sono scese di 15 mila unità a 2,039 milioni. La media delle ultime quattro settimane si è attestata a circa 2.051 milioni di unità, in calo di 6.250 unità rispetto alla settimana precedente.

Mercato lavoro USA, richieste di sussidio leggermente peggio delle&nbs...