Mercato americano positivo. Indici sui massimi

(Teleborsa) – Il listino USA mostra un timido guadagno, con il Dow Jones che sta mettendo a segno un +0,53%, proseguendo la serie positiva iniziata mercoledì scorso; sulla stessa linea, l’S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 3.006,75 punti. Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,4%); consolida i livelli della vigilia lo S&P 100 (+0,17%). Gli indici viaggiano sui massimi in attesa della prossima riunione di politica monetaria della Fed, che potrebbe decidere di tagliare il costo del denaro.

Beni industriali (+1,30%), beni di consumo secondari (+1,01%) e materiali (+0,72%) in buona luce sul listino S&P 500. Tra i più negativi della lista del paniere S&P 500, troviamo i comparti sanitario (-1,41%) e utilities (-0,62%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Intel (+2,31%), Caterpillar (+2,01%), 3M (+1,79%) e United Health (+1,64%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Johnson & Johnson, che prosegue le contrattazioni con un -4,88%.

In apnea Merck & Co, che arretra del 2,41%.

Soffre Pfizer, che evidenzia una perdita dell’1,34%.

Tentenna Visa, che cede lo 0,51%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Hunt(J.B.)Transport Serv (+5,83%), Lam Research (+3,75%), Lululemon Athletica (+3,69%) e Ross Stores (+3,46%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Illumina, che prosegue le contrattazioni con un -15,40% sulla delusione per i ricavi inferiori alle attese del mercato.

Tonfo di Intuitive Surgical, che mostra una caduta del 2,16%.

Preda dei venditori Amgen, con un decremento dell’1,58%.

Si concentrano le vendite su Netflix, che soffre un calo dell’1,45%.

Mercato americano positivo. Indici sui massimi