Mercati sempre in tensione: Spread lievita e Euro va giù a minimi 6 mesi

(Teleborsa) – Mercati ancora in fibrillazione, in risposta alla situazione di crisi politica che permane in Italia, anche dopo l’incarico affidato dal Capo dello Stato Sergio Mattarella a Carlo Cottarelli per formare un governo di transizione fino a nuove elezioni.

Ne subisce pesantemente l’impatto anche l’euro, che è piombato ai minimi degli ultimi 6 mesi contro il dollaro, attestandosi a 1,1617 USD (-0,3%). Una riprova che la crisi italiana sta e potrebbe ancora contaminare il reswto dell’Eurozona. 

Nel frattempo, continua a lievitare lo Spread BTP-Bund, raggiungendo i 233 punti, con rendimento dle BTP decennale al 2,68%, a testimonianza del crescere del “rischio Paese” collegato alla situazione economico-politica.
Parallelamente, l’avversione al rischio ha fatto aumentare anche lo Spread Italia-Spagna (differenza di rendimento fra BTP e Bonos spagnoli) su un nuovo record oltre i 100 punti.

La riprova di questo stato di cose è la tendenza al rialzo dei CDS – credit default swap, che in qualche modo approssimano una scommessa sul default di un Paese. Il CDS dell’Italia a 5 anni, che aveva toccato nuovo picchi la scorsa settimana, si ridimensiona solo di poco a 117,74 (-0,22%)

Mercati sempre in tensione: Spread lievita e Euro va giù a minimi 6&n...