Mercati positivi, Milano resta alla finestra

(Teleborsa) – Si muove all’insegna del rialzo la seduta finanziaria delle borse europee, mentre Piazza Affari resta indietro scambiando vicino ai valori della vigilia. Sul fronte macroeconomico, l’Istat ha rivisto al rialzo le stime per l’inflazione di ottobre: ha registrato un aumento dello 0,7% su base mensile e del 3% su base annua.

Strappa il titolo Aeffe dopo i risultati positivi e il take over sui negozi Moschino in Cina, con Intesa Sanpaolo che ha alzato il target price e la raccomandazione a “Buy”. Nel lusso, performance positive anche per Tod’s e Moncler. Su Euronext Growth Milan (ex AIM Italia), vola al debutto Racing Force, uno dei leader mondiali nel settore delle attrezzature per la sicurezza negli sport motoristici.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,136. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,56%. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,57%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +120 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,93%.

Tra le principali Borse europee sostanzialmente tonico Francoforte, che registra una plusvalenza dello 0,29%, piatta Londra, che tiene la parità, e guadagno moderato per Parigi, che avanza dello 0,28%.

Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,09% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per il FTSE Italia All-Share, che rimane a 30.533 punti.

In lieve ribasso il FTSE Italia Mid Cap (-0,62%); sulla stessa tendenza, variazioni negative per il FTSE Italia Star (-0,74%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Telecom Italia (+2,52%), Azimut (+1,12%), Nexi (+1,07%) e Interpump (+0,98%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Amplifon, che continua la seduta con -1,93%.

Sotto pressione Terna, con un forte ribasso dell’1,09%.

Giornata fiacca per Banca Generali, che segna un calo dello 0,93%.

Piccola perdita per Hera, che scambia con un -0,93%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, El.En (+2,82%), CIR (+1,90%), Salcef Group (+1,45%) e Tod’s (+1,32%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Reply, che ottiene -4,80%.

Affonda Saras, con un ribasso del 2,23%.

Crolla Sanlorenzo, con una flessione del 2,14%.

Soffre Mutuionline, che evidenzia una perdita dell’1,55%.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati positivi, Milano resta alla finestra