Mercati positivi, Milano resta alla finestra

(Teleborsa) – Si muove all’insegna del rialzo la seduta finanziaria delle borse europee, mentre Piazza Affari resta indietro scambiando vicino ai valori della vigilia. A sostenere il sentiment degli investitori contribuisce il rimbalzo record del PIL cinese nel primo trimestre e all’indomani dei nuovi record fatti segnare da Wall Street.

Sul mercato valutario, poco mosso l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,198. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.765 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,2%.

Lieve peggioramento dello spread, che sale a +102 punti base, con un aumento di 1 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,75%.

Tra i listini europei si muove in modesto rialzo Francoforte, evidenziando un incremento dello 0,67%, bilancio positivo per Londra, che vanta un progresso dello 0,42%, e sostanzialmente tonico Parigi, che registra una plusvalenza dello 0,31%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 24.565 punti, mentre, al contrario, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 26.846 punti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, Pirelli avanza dell’1,57%.

Si muove in territorio positivo CNH Industrial, mostrando un incremento dell’1,50%.

Guadagno moderato per Exor, che avanza dello 0,96%.

Piccoli passi in avanti per Unipol, che segna un incremento marginale dello 0,93%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su STMicroelectronics, che prosegue le contrattazioni a -1,26%.

Seduta negativa per Amplifon, che mostra una perdita dell’1,01%.

Giornata fiacca per Nexi, che segna un calo dello 0,88%.

Piccola perdita per Saipem, che scambia con un -0,6%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Esprinet (+3,45%), Datalogic (+3,06%), Danieli (+2,86%) e IGD (+2,82%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati positivi, Milano resta alla finestra