Mercati positivi, Milano resta alla finestra

(Teleborsa) – Si chiude contrastata la seduta finanziaria delle borse europee, con Piazza Affari vicino ai valori della vigilia, mentre l’attenzione degli investitori si rivolge alla stagione dei conti trimestrali nel Vecchio Continente e negli USA.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,23%. Sessione debole per l’oro, che scambia con un calo dello 0,53%. Sessione euforica per il greggio, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che mostra un balzo del 4,55%.

Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,45% a quota +103 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,77%.

Nello scenario borsistico europeo andamento cauto per Francoforte, che mostra una performance pari a -0,17%, ben comprata Londra, che segna un forte rialzo dello 0,71%. Composta Parigi, che cresce di un modesto +0,4%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 24.575 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share (Piazza Affari), che si posiziona a 26.843 punti, in prossimità dei livelli precedenti.
Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, in evidenza Tenaris, che mostra un forte incremento del 4,83%.

Svetta ENI che segna un importante progresso del 2,56%.

Vola Saipem, con una marcata risalita del 2,06%.

Fineco avanza dell’1,87%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Campari, che continua la seduta con -1,72%.

Amplifon scende dell’1,68%.

Calo deciso per Enel, che segna un -1,3%.

Sotto pressione DiaSorin, con un forte ribasso dell’1,26%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Banca Ifis (+3,57%), Sanlorenzo (+3,27%), Banca Popolare di Sondrio (+2,99%) e Banca MPS (+2,83%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su MARR, che ottiene -2,40%.

Sensibili perdite per Acea, in calo del 2,10%.

In apnea Cofide, che arretra del 2,09%.

Tonfo di Technogym, che mostra una caduta del 2,03%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati positivi, Milano resta alla finestra