Mercati, Jerusalmi (Borsa Italiana): competenze, tecnologia e innovazione per affrontare volatilità

(Teleborsa) – “Qualcosa di nuovo a cui non eravamo abituati e che, probabilmente, cambierà nei prossimi anni, è l’aumento della volatilità”. Lo ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Borsa Italiana Raffaele Jerusalmi nell’intervento di apertura del “Italian M&A and Private Equity Forum” organizzato da Mergermarket”.

Oggi – ha aggiunto Jerusalmi – abbiamo una quantità enorme di capitali che si muovono molto velocemente ed una minor capacità di assorbimento da parte del sistema. Una volta i soggetti che erano più attivi nel trasferire i rischi erano le grandi banche. Oggi, con requisiti di capitali molto più stringenti, questi soggetti hanno meno capitale da allocare per il trading e il market making e quindi una minor capacità di immagazzinare titoli in situazioni di volatilità elevata”.

Nonostante questo – ha sottolineato l’AD – nei mesi passati il sistema bancario, e in particolare le banche di investimento, hanno dimostrato una buona capacità di gestione della volatilità come riflesso anche nei loro risultati economici di periodo. Competenze, tecnologia e investimenti in innovazione, saranno elementi fondamentali per affrontare le sfide future e le ulteriori evoluzioni del sistema finanziario”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati, Jerusalmi (Borsa Italiana): competenze, tecnologia e innovazi...