Mercati in stand-by. Tonica Piazza Affari

(Teleborsa) – Giornata all’insegna della cautela per i listini azionari europei, mentre Piazza Affari si prende un largo vantaggio rispetto al resto d’Europa.

Dopo il calo di ieri 15 maggio, dovuto alla tensione degli investitori italiani per la possibilealleanza di Governo tra Lega e Movimento 5 Stelle, oggi la borsa milanese tenta il rimbalzo.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,179. Sessione debole per l’oro, che scambia con un calo dello 0,28%. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 71,66 dollari per barile.

Invariato lo spread, che si posiziona a 146 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta al 2,09%.

Tra gli indici di Eurolandia senza slancio Francoforte che negozia con un -0,01%. Londra è stabile, riportando un misero +0,10%. Andamento cauto per Parigi che mostra una performance pari a +0,19%.

Il listino milanese apre la giornata tonico con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,82%. Sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un salto in avanti dello 0,81%.

In luce sul listino milanese i comparti Telecomunicazioni (+1,36%), Materie prime (+0,89%) e Petrolifero (+0,88%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Recordati (+5,01%), Telecom Italia (+1,89%). Ieri 15 maggio si è riunito ilCdA che ha svelato i conti del primo trimestre. Inoltre Vivendi ha rinuncia alla direzione sul gruppo.  In salita Unipol (+2,03%) e CNH Industrial (+2,01%). Venduta Saipem che scivola dello 0,66%, dopo labrillante performance della vigilia. Resiste alle vendite parità Pirelli & C, evidenziando un incremento dello 0,24%. Ai nastri di partenza Brembo  e Campari .

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Piaggio (+3,25%), doBank (+2,00%), Anima Holding (+1,67%) e Falck Renewables (+2,41%).

Mercati in stand-by. Tonica Piazza Affari