Mercati in stand-by. Tonica Piazza Affari

(Teleborsa) – Giornata all’insegna della cautela per i listini azionari europei. Ottima invece la performance di Piazza Affari, che prende un largo vantaggio rispetto al resto d’Europa, sostenuta anche dal buon esito delle aste sui titoli di Stato.

Sul mercato vaiutario, l’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,12%. L’Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,46%. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo del 3,17%.

Retrocede di poco lo spread, che raggiunge quota +262 punti base, mostrando un piccolo calo di 4 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,37%.

Tra i mercati del Vecchio Continente seduta senza slancio per Francoforte, che riflette un moderato aumento dello 0,44%. Piatta Londra, che termina sulla parità così come Parigi. A Piazza Affari, il FTSE MIB ha terminato la giornata con un aumento dello 0,82%, a 20.631 punti.

Il controvalore degli scambi nella seduta odierna a Piazza Affari è stato pari a 1,69 miliardi di euro, in calo rispetto ai 1,81 miliardi della vigilia; mentre i contratti si sono attestati a 191.065, rispetto ai 211.516 precedenti.

Tra i 212 titoli trattati, 91 hanno chiuso in flessione, mentre 108 azioni hanno terminato la seduta di oggi in progresso. Stabili le restanti 13 azioni.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori materie prime (+1,65%), sanitario (+1,63%) e costruzioni (+1,44%).

Tra i più negativi della lista del listino azionario italiano, troviamo i comparti immobiliare (-0,95%) e alimentare (-0,44%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, su di giri Diasorin (+3,48%). Acquisti a piene mani su Amplifon, che vanta un incremento del 3,37%. Effervescente Azimut, con un progresso del 2,92%.

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Ferragamo, che ha terminato le contrattazioni a -1,21%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, RCS (+6,24%), Danieli (+5,47%), Tinexta (+5,43%) e Fincantieri (+4,66%). Giù Datalogic, che ha terminato le contrattazioni a -2,57%.

Mercati in stand-by. Tonica Piazza Affari