Mercati in stand-by orfani di Wall Street

(Teleborsa) – Finale senza scossoni per le principali borse europee rimaste orfane della guida di Wall Street, chiusa oggi per festività. 

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,062. L’Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,24%. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,49%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota 187 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,16%.

Tra i mercati del Vecchio Continente bilancio positivo per Francoforte, che vanta un progresso dello 0,60%. Incolore Londra, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente. Senza slancio Parigi, che chiude con un -0,05%. Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che archivia la sessione sui livelli della vigilia con il FTSE MIB che si ferma a 18.979 punti. 

Nella Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,52 miliardi di euro, in calo di 1.247,1 milioni di euro, rispetto ai 2,77 miliardi della vigilia; i volumi si sono attestati a 0,46 miliardi di azioni, rispetto ai 0,8 miliardi precedenti.

Tra i 218 titoli trattati, 120 azioni hanno chiuso la sessione odierna in progresso, mentre 90 hanno chiuso in ribasso. Invariati i restanti 8 titoli.

In luce sul listino milanese i comparti Tecnologico (+1,75%), Viaggi e intrattenimento (+1,43%) e Petrolifero (+0,87%). Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori Assicurativo (-1,19%), Materie prime (-1,00%) e Banche (-0,69%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo STMicroelectronics (+2,11%), Fiat (+1,41%) e Moncler (+1,24%) quest’ultima in attesa dei conti di bilancio che saranno pubblicati a fine mese. Nelle costruzioni, bene Buzzi Unicem (+1,20%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Banco BPM, che ha terminato le contrattazioni a -2,44%. Tra gli altri finanziari, 
Generali Assicurazioni scende dell’1,41%. Calo deciso per Unicredit, che segna un -1,16%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Aeroporto di Bologna (+11,40%), Juventus Fc (+5,12%), Astaldi (+3,48%) forte di una commessa in Turchia.

Mercati in stand-by orfani di Wall Street
Mercati in stand-by orfani di Wall Street