Mercati in stand-by. Focus sui dati USA

(Teleborsa) – Gli indici europei tagliano il traguardo di metà seduta, con gli investitori prudenti in attesa dei dati sul mercato del lavoro statunitense, in arrivo nel pomeriggio. Un dato positivo potrebbe indurre la Federal Reserve ad aumentare i tassi di interesse, già in occasione della riunione di settembre. 

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,119. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,22%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la sessione in rialzo e avanza a 43,69 dollari per barile. La Russia ha espresso parere favorevole a congelare la produzione di oro nero, in occasione del vertice OPEC di fine settembre. 

Lieve calo dello spread, che scende a 122 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,16%.

Tra i listini europei, giornata moderatamente positiva per Francoforte, che sale di un frazionale +0,27%. Buoni spunti su Londra, che mostra un ampio vantaggio dell’1%. Buona performance per Parigi, che cresce dello 0,90%. Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 16.948 punti. 

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti Alimentari (+1,05%), Chimici (+0,93%) e Utility (+0,84%). Tra i più negativi della lista di Piazza Affari, troviamo i comparti Tecnologici (-2,99%), Automotive (-1,22%) e Assicurativi (-0,89%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Campari (+1,34%), Intesa Sanpaolo (+1,31%), Banca Popolare di Milano (+1,27%) e Banco Popolare (+1,17%). Rialzi contenuti per MPS +0,17%: il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, al Forum Ambrosetti di Cernobbio, ha rassicurato che “il piano di ristrutturazione funzionerà”.

Tonica Enel +0,91% spinta dalle parole dell’Ad Starace secondo il quale l’acquisto di Metroweb darà un contributo positivo al gruppo. 

I più forti ribassi, invece, si verificano su STMicroelectronics, -3,89%, che paga il downgrade di di Bank of America Merril Lynch. 

Lettera su Fiat Chrysler Automobiles, -2,57%, nonostante i buoni dati sulle immatricolazioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati in stand-by. Focus sui dati USA