Mercati in stand-by. Focus sugli occupati USA

(Teleborsa) – Proseguono senza grandi scossoni le principali borse europee dopo i rialzi della vigilia. Gli investitori si muovono con prudenza in attesa del dato in arrivo nel pomeriggio dagli USA sull’andamento del mercato del lavoro, nel mese di aprile. Sempre negli Stati Uniti, l’amministrazione Trump è riuscita a far approvare alla Camera la nuova versione della riforma Sanitaria che sostituirà l’Obamacare.

Seduta positiva per l’Euro / Dollaro USA, che sta portando a casa un guadagno dello 0,86% quando mancano ormai due giorni all’esito delle elezioni in Francia. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,47%. Seduta sulla parità per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che si attesta a 45,48 dollari per barile.

Scende lo spread, attestandosi a 181 punti base, con un calo di 4 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento del 2,19%.

Tra gli indici di Eurolandia si muove debole Francoforte, (-0,34%), seguita da Londra, (+0,19%). Resta vicino alla parità Parigi (-0,07%). Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 21.171 punti. 

Tra i best performers di Milano, si distinguono Telecom Italia (+1,45%), Ferrari (+1,43%), Italgas (+1,22%) tutti promossi dal mercato per i risultati societari del primo trimestre.

In attesa dei conti vola Intesa Sanpaolo (+1,09%). Dimesso, invece, il Banco BPM, su prese di profitto. 

I più forti ribassi, invece, si verificano su Moncler, che continua la seduta con -2,72% nonostante la forte crescita del fatturato nel primo trimestre.

Mercati in stand-by. Focus sugli occupati USA